main

ARTEBLOGEDUCATIVO

Esercizi di Dignità nella storia di un tenero personaggio

25 Ottobre 2015 — by Fabio_Guaricci

Ieri sera a Spazio36 per la serata di inaugurazione della mostra di illustrazione “Sfatti Così” ho conosciuto Vorticerosa, una interessante giovane artista. Quello che sta realizzando da un pò di tempo è di mettere nella propria arte le sue esperienze di vita. Dignity è il nome del suo personaggio che ha iniziato a vivere a partire dalla sua adolescenza e che non l’ha più abbandonata. Ha una grande testa, perchè tempo fa è stata costretta ad incamerare le molte informazioni che le era stato detto le sarebbero servite per avere a che fare con la vita dopo l’infanzia. Lei si sente – e sembra – abbastanza ancora una bambina dopo tutto. E’ una bambina che si è vista quasi costretta a fronteggiare spesso cose più grandi di lei.

Penso che questo lavoro abbia un grande valore metaforico che va ben oltre l’aspetto tenero e minimalistico del personaggio. Quello di Vorticerosa è un atto in qualche modo controverso, a metà strada tra racconto e denuncia. Amo particolarmente l’idea che si possa insegnare contenuti come la dignità! Un lavoro magnifico che mi fa pensare che i nuovi contenuti devono avere nuovi modi di essere comunicati ed entrare in contatto con nuovi processi educativi in un mondo in continuo cambiamento.